Luca Baldo – Marketing per ecommerce

Come ottenere migliaia di clienti gratis per il tuo ecommerce!!

Non si può.

Te lo dico subito così tagliamo la testa al toro… spero no ti fossi illuso! Purtroppo ogni giorno nel momento in cui si inizia a parlare di budget per promuovere l‘ecommerce, noto SEMPRE una faccia di delusione…

Sembra quasi che a internet sia associato il concetto di “Tutto Gratis”.

Non è così… di sicuro per i pionieri è stato un canale molto economico, questo si, ma ad oggi… beh, sei arrivato un po‘ tardino per sperare sia ancora così!

Quello che di sicuro devi tenere presente è che ci sono sistemi di creare traffico a basso costo, in termini di costi “monetari”, ma ad alto costo “umano” ovvero in termini di tempo, e sistemi per creare traffico in maniera profilata e veloce che pero‘ hanno un costo “economico” da sostenere.

Per farti un esempio, nel mondo “reale” puoi decidere di stampare 100.000 volantini, fare radio o TV, oppure puoi andare casa per casa tu stesso a parlare e convincere le persone. Ovviamente la seconda ha dei costi vicini allo zero, ma ti “blocca” troppe ore e sposta il raggiungimento dei tuoi risultati molto in la nel tempo.

Nel mondo degli ecommerce non cambia nulla. Ci sono delle strategie a lungo termine che se gestite internamente possono avere dei costi molto bassi tipo:

  • Ottimizzare le schede prodotto per comparire nella parte gratuita di Google
  • Realizzare un blog collegato a quello che vuoi vendere
  • Fare attività sui social
  • Frequentare tutti i forum di settore in maniera attiva
  • Creare degli eventi offline

Ti consiglio di iniziare a lavorare da subito sulle prime due. Per il primo punto, a mio avviso, è fondamentale partire con il piede giusto perché ti farà risparmiare un bel po‘ di soldi nel futuro. Per quanto riguarda il Blog invece devi puntare a creare contenuti di qualità per almeno 12 mesi e poi iniziare a tirare le conclusioni, quasi sempre è un canale che dà buoni risultati se ben fatto.

La seconda strada è quella di lavorare sui classici canali a pagamento su cui investono il 99% delle aziende e che offrono risultati immediati e possiamo raggrupparli in alcune macro categorie :

  • Strumenti di ricerca online (es. AdWords, Google Shopping)
  • Sistemi di comparazione (es. TrovaPrezzi, Kelkoo, Twenga)
  • Sistemi display (es. Facebook ADS, Banner, Remarketing)
  • Uso di marketplace (es.  Amazon, eBay, Kirivo)
  • MailMarketing (es. Newsletter, Followup, Mail Automation)

Ogni canale performa in maniera diversa in base ai prodotti e al target sul quale dovrà andare ad impattare. Per cui è molto importante capire con che ordine e con che investimenti attivare i vari canali.

About 

0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.